Il MIRA festival non prevede disturbi bipolari

Questo fine settimana torna a Barcellona il MIRA festival. Anche per la settima edizione, la comunicazione è stata curata dallo studio creativo Device e stavolta ruota intorno al tema della spiritualitàNella suggestiva cornice della fabbrica Fabra i Coats, dal 9 all’11 novembre sarà possibile vedere la luce e raggiungere un nuovo stato di consapevolezza attraverso la musica e larte digitale, come dimostra questo video promozionale:

Le attività in programma sono 45, tutte dedicate alle arti digitali: 20 show audiovisivi, 11 show con audio in 3D, 4 installazioni di arte immersiva di grande formato, 5 proiezioni a 360º e un DJ Set di musica ambient nel MIRA Dome by Adidas Originals (la cupola immersiva dedicata alle proiezione a 360º di opere di video arte installata nel cortile della fabbrica), conferenze, un workshop e uno show inaugurale. La novità di questanno è il 3D Sound Room by SON Estrella Galicia, un nuovo stage dedicato al suono multidimensionale e alla tecnologia audio immersivaOvviamente non mancherà lo stage principale che occupa, come nelle scorse edizioni, il capannone principale della fabbrica, con uno spazio di 950 m² e con uno schermo di 42 m². Mercoledì e giovedì, invece, sarà organizzato un workshop in collaborazione con lo studio di Barcellona ProtoPixel intitolato “LED mapping and expressive lighting control”.

mira festival

 

Il MIRA festival è sicuramente uno dei tanti eventi organizzati a Barcellona, ma rispetto ai festival più famosi come il Sónar o il Primavera Sound si differenzia per la splendida cornice industriale in cui si immerge, per la programmazione anti-bipolarismo che contraddistingue invece i festival dei giorni nostri con band ipercattive e iperazionecattolica al contempo, e per l’innovazione tecnologica applicata alla musica e alle arti digitali in grado di regalare un’esperienza sensoriale unica, lontano dal trambusto e dall’eterogeneità dei soliti festival. Diciamolo chiaramente, siamo stanchi di commistione ed eterogeneità…

Per chi non conoscesse il festival ma si è incuriosito, invitiamo a guardare il video che abbiamo realizzato l’anno scorso per gli amici di Ziguline:

Articolo di Gemma Capezzone

Fotografie e video promozionale del MIRA festival

Video di Stefano Iuliani pubblicato per Ziguline

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *