L’enigma del Primavera Sound: presto la line-up 2018?

Il fine settimana scorso il Primavera Sound ha riunito un gruppo di eletti nei suoi uffici insieme a Gabi Ruiz, co-direttore del festival. I dieci fortunati, che hanno tutta la nostra invidia, sono i vincitori di un concorso indetto settimane fa e al momento custodiscono un grande segreto: la line-up di uno degli eventi musicali più attesi.

Per i meno fortunati come noi, invece, c’è l’enigma del gigantesco cartellone pubblicitario. Apparso ieri nei pressi della Sala Apolo, famosa venue delle notti barcellonesi, il mega-poster mostra un foglio di carta bianco appallottolato su uno sfondo giallo con un testo scritto in calligrafia che recita “Questo non è un cartellone”. Ok, di sicuro non è un cartellone…ma cos’è?

Senza ombra di dubbio è un omaggio al quadro del pittore surrealista René Magritte, “Il tradimento delle immagini”, in cui compare una pipa e una calligrafia simile dove si legge “Ceci n’est pas une pipe”. Poi magari l’immagine non è stata scelta a caso e vuol fare riferimento all’attuale situazione politica in Catalunya. O forse vuole ricordare il terzo album della band noise rock No Age?

no age everything in between

Supposizioni a parte, quello che è sicuro è che a breve potremmo conoscere gli artisti che parteciperanno al Primavera Sound 2018.

Non è la prima volta che il festival utilizza questo metodo per svelare il suo programma, come ad esempio nel 2014 per gli Arcade Fire e nel 2015 per confermare gli Strokes e i Ride.

primavera sound strokes

Insomma, se non avete un amico che ha partecipato alla riunione super segreta di sabato scorso, non resta che aspettare la prossima mossa e tenere gli occhi ben aperti.

Il Primavera Sound si terrà dal 30 maggio al 3 giugno. Il prezzo dell’abbonamento fino all’annuncio del programma è di 180 euro, per cui forse sarà meglio affrettarsi.

 

Articolo di Gemma Capezzone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *