Sónar 2018: ecco la playlist definitiva

Il Sónar sta per iniziare! In occasione del suo venticinquesimo compleanno, il principale festival di musica elettronica di Barcellona farà le cose in grande, con una programmazione da brividi. Se non hai avuto il tempo di ascoltare tutti gli artisti che si esibiranno, questo articolo fungerà da faro in un’edizione che si preannuncia tempestosa. Dopo aver descritto in maniera approfondita la suddivisione del festival in Sónar by DaySónar by Night, ti proponiamo una playlist originale e imperdibile. Se invece desideri qualche informazione in più sulla storia del festival, ti consigliamo la lettura di questo articolo.

Sónar by Day: il più grande serbatoio d’immaginazione

A proposito di Sónar by Day, l’anno scorso scrivevamo: “Dopotutto, la nave è un frammento di spazio galleggiante, un luogo senza luogo, che vive per se stesso, che si autodelinea e che è abbandonato, nello stesso tempo, all’infinità del mare e che, di porto in porto, di costa in costa, da una casa chiusa all’altra, si spinge fino alle colonie per cercare ciò che esse nascondono di più prezioso nei loro giardini. Per questo la nave è stata per la nostra civiltà non solo il più grande strumento dello sviluppo economico, ma anche il più grande serbatoio d’immaginazione. […] Nelle civiltà senza battelli i sogni inaridiscono, lo spionaggio rimpiazza l’avventura, e la polizia i corsari” (Foucault).
Ecco, noi crediamo che il Sónar by Day sia appunto come il battello descritto da Foucault, uno spazio galleggiante che apre al sogno, il più grande serbatoio d’immaginazione. Non a caso, proprio per questa edizione, gli organizzatori del festival hanno tentato di stabilire perfino una comunicazione con una civiltà extraterrestre.
Il Sónar by Day accoglie anche il Sónar+D, il congresso tecnologico e creativo del festival, un appuntamento imperdibile per i professionisti di settore e uno spazio dedicato all’innovazione tecnologica e al networking. Da non perdere nemmeno la mostra NO FLYERS NO POSTERS sui 25 anni di immagini iconiche del festival e l’installazione Chiasm di Edwin van der Heide.

Sónar by Night: climax emozionale

Il Sónar by Night è il Non-io del Sónar by Day, l’antitesi, l’altra faccia della medaglia, è la luna piena che trasforma gli agnellini della versione diurna in lupi mannari. Il Sónar by Night è uno dei tanti festival di musica elettronica consumabili nel mondo, anche se qui la line-up è sempre di primissimo ordine e coerente, nel senso che non si passa mai dalle lagne di una band nostalgica alla danza e all’ebbrezza provocata da band più energiche. No, il Sónar by Night disprezza la trasversalità a favore di un climax emozionale che rispetta i partecipanti. Al Sónar by Night ci si va per ballare! Buon festival a tutti!

Sónar 2018: la playlist definitiva

Giovedì 14 giugno:
15:30 > Undo
16:30 > Kokoko
18:30 > Mueveloreina
20:30 > George Fitzgerald

Venerdì 15 giugno:
14:00 > Suzanne Kraft
14:30 > Henry Saiz and band
16:00 > Ibiza Pareo
16:30 > Liberato
20:00 > Ólafur Arnalds
20:30 > Alva Noto
22:00 > Gorillaz
23:30 > Young Marco
01:30 > Bonobo
02:00 > Bicep
03:30 > Bonobo dj set
05:00 > Helena Hauff

Sabato 16 giugno:
13:00 > Museless
14:30 > Chloé
15:30 > Valtònyc
16:00 > Mow
18:00 > Lory Money
20:00 > Maribou State
21:30 > Jasss
22:00 > LCD Soundsystem
00:30 > Fatima Al Qadiri
01:30 > Thom Yorke
05:30 > Charlotte de Witte

Domenica 17 giugno:
21:00 > Alva Noto e Ryuichi Sakamoto

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *